Meeting presso Four Points by Sheraton Bolzano

Via Bruno Buozzi, 35  •  39100 Bolzano  •  IT  •  Telefono: ‎(39)(0471) 1950000
Contatti: Matthias Perathoner, matthias.perathoner@fourpointsbolzano.it, Director of Sales and Marketing, ‎+39 0471 1950 012
Lingua

Eventi e manifestazioni

Ecco per voi una sezione che racchiude i principali eventi che si svolgono a Bolzano.

Ce n'è per tutti i gusti, scorrete la pagina per andare alla scoperta delle tradizioni e del divertimento nel capoluogo Alto-Atesino:

  • Visita al palazzo Mercantile
  • I luoghi dell'amore
  • Festa dei fiori
  • Bacchus Urbanus
  • Calici di stelle
  • Beatitudine di Bolzano

 

Visita a Palazzo Mercantile

Tutto l'anno

Sono organizzate visite da lunedì a sabato al Palazzo Mercantile.

Questa struttura, risalente al 1708, è l‘antica sede del Magistrato Mercantile, organo giurisdizionale, fondato nel 1635, per volere dell‘arciduchessa Claudia de‘ Medici, con l'obiettivo di incentivare la vita commerciale cittadina.

L'itinerario, tra le vie del centro storico, prevede la visita del Palazzo, delle sue cantine e del Salone d’Onore.

Photo Bolzano city center - Source: Alto Adige Marketing/Laurin Moser 

I luoghi dell'amore

A Febbraio

La festa di San Valentino è ricordata con l'iniziativa "I Luoghi dell'Amore" che durano tre giorni.

Per tutto il mese di febbraio sono organizzati lunghi week-end di visite guidate e incontri culturali che celebrano la bellezza dell'amore.

Partecipano all’evento famosi artisti, storici e scrittori, felici di raccontare aneddoti e curiosità della città. 

Tra i luoghi più romantici ricordiamo la fontana della fertilità, le mura ricche di promesse d’amore e le strade del piacere.

 

Festa dei fiori

A Marzo

Si tratta dell'evento più atteso della primavera, si svolge a Piazza Walther ed è un'occasione unica per gli amanti del giardinaggio che hanno modo di acquistare gerani, petunie, garofani, fucsie con cui abbellire balconi, terrazze e giardini.

L'esplosione di colori floreali dai balconi e dalle finestre della città è una visione unica.

Prendono parte all'evento le immancabili bande musicali che rallegrano i partecipanti surante le serate organizzate ad hoc.

Photo Bolzano - Source: Alto Adige Marketing/Helmuth Rier 

Bacchus Urbanus

A Maggio e Ottobre

E' una manfestazione che si svolge ogni sabato nei mesi di maggio e ottobre.

L’Azienda di Soggiorno organizza escursioni guidate nelle principali aree di produzione del Santa Maddalena e del Lagrein.

L'itinerario comprende anche la degustazione di vini in una delle cantine di Bolzano. 

Photo Bolzano - Source: Alto Adige Marketing/
Max Lautenschläger 

Calici di stelle

Ad Agosto

Tutti gli anni, in occasione della Notte di San Lorenzo, il 10 agosto, i cittadini e gli appassionati di eno-gastronomia possono godersi il brindisi più atteso dell'estate. Lungo l'iconica Via dei Portici, si può assaggiare il famoso nettare di Bacco nelle cantine vinicole.

I partecipanti hanno l'occasione di parlare con i produttori e scoprire informazioni e curiosità sul vino e su come viene prodotto. Nella città si trovano più di 20 cantine e due vitigni celebri: il Lagrein e il Santa Maddalena.

Dal 2015 molti negozi del centro restano aperti per l'occasione sino alle 21.30.

Beatitudine di Bolzano

A Settembre

Nel mese di settembre, aprono le porte delle cantine della chiesetta di S. Maddalena che rimane straordinariamente aperta tutto il giorno, per l'occasione.

Durante quest'evento, 21 produttori di S. Maddalena mettono a disposizione il vino prodotto nella città di Bolzano per una speciale degustazione.

E' un viaggio alla scoperta del vino, dalla potatura fino alla realizzazione del prodotto finale in cantina. 

 

Törggelen

Da Settembre a Dicembre

Durante quest'occasione, i contadini accoglievano gli abitanti nella propria casa per offrire vino da loro prodotto. Per festeggiare il periodo della vendemmia, venivano allestiti anche banchetti colmi di vari prodotti tipici della stagione autunnale.

Il nome di quest'usanza viene dal latino "torquere" che significa pressare. Si tratta di un chiaro riferimento ai grappoli di uva che erano pressati nelle cantine.

Si ritiene che il Törggelen abbia origine nella Valle Isarco.